venerdì 14 luglio 2017

5 cose che... #22



Buon venerdì lettori, qui fa caldissimo! Questa mattina per il solito appuntamento del fine settimana vi consiglierò i 5 libri con meno di 200 pagine che mi sono piaciuti moltissimo. Come sempre la rubrica nasce da un'idea di Twins book lover.





Trama
Giulia, è una donna in carriera, brillante architetto e designer, è sempre stata una donna sicura, decisa e indipendente, ma dopo una violenta aggressione, le sembra di aver perso tutte le sue sicurezze. Incoraggiata da un’amica testarda, inizia a studiare arti marziali, scoprendo una forza che non credeva di possedere. Giulia si getterà anima e corpo negli allenamenti guidata dal suo istruttore, Alessandro, che la spingerà oltre i limiti. Un passo dopo l’altro la porterà a riconquistare la libertà. Giulia cercherà con tutte le forze la strada per risalire, riscoprendo l’amore verso l'uomo che le sta donando il controllo della sua vita.






Trama
Giappone – Periodo Kamakura, anno 1330 - Le parole che il fedelissimo samurai Haka mormora sul letto di morte sono un enigma e diventano un tarlo che rode la mente del suo signore.
Alla ricerca di indizi che possano far luce sul mistero, Momokushi ripercorre la storia dell'amicizia con l'amico e guerriero, scavando nel passato e visitando i luoghi che sono stati testimoni delle loro imprese di gioventù.
Ma ciò che Haka ha mantenuto celato per oltre cinquant'anni non è solo un segreto in grado di sconvolgere una vita, ma è anche la più struggente dichiarazione di amore che un essere umano possa lasciare in dono.




Trama
La solitudine sembra, per Dre Walker, l’unico universo nel quale vivere dopo la fuga da Alberta.
Partito tre anni prima, lasciando una vita ormai alla deriva, è approdato alla Neverland Press con l’unico scopo di dimenticare, lasciando al weekend il compito di ottenebrare i ricordi con sesso e alcool.
Ma questa calma apparente viene spezzata di colpo da un misterioso stalker che si nasconde dietro un susseguirsi di strani messaggi e manoscritti insensati. Cercare aiuto, per Dre, significa affidare la propria vita a qualcuno ancora una volta e non è pronto.
Eppure il detective Clancy Sower, irrompendo nella sua esistenza ancora prima che Dre ne abbia bisogno, sembra conoscerlo meglio di chiunque altro, proteggendolo come mai si sarebbe aspettato. Forse troppo? Chi è lo stalker della rosa nera, e come fa a conoscere ogni movimento di Dre con assoluta certezza?



Trama
A 49 anni, dopo aver rilevato mutazioni sospette nel suo corpo, Rossella si presenta dal ginecologo. È vittima di affanno, instabilità umorale, gonfiori addominali, imbarazzanti sbalzi di temperatura basale. Candida ma sicura, ritiene di essere incappata in una drammatica gravidanza tardiva. Sarà il dottore, con tocco cauto da artificiere, a metterla di fronte alla verità: non si tratta affatto di un figlio in arrivo, ma delle avvisaglie della menopausa. A Rossella non rimane che prenderne coscienza. Con un gruppo di amiche - che sono proprio quattro, un Sex and the City da bar dell'angolo - dà il via all'elaborazione del lutto, seguendo le fasi teorizzate da Elisabeth Kübler-Ross: 1. negazione; 2. rabbia; 3. negoziazione; 4. depressione; 5. accettazione; 6. rinascita. Il processo è comicamente turbolento, e per questo tanto liberatorio. Da Rossella e dalle amiche non resta che imparare, ridendo, che la condivisione e l'ironia sono il miglior metodo per accettare l'inevitabile. E trarne il meglio.




Trama
Ilaria non parla, non si muove, non vede, non comprende. Però una carezza può farla sbocciare in un sorriso di rugiada. Il canto di un uccellino sa germogliare nel suo cuore e farsi mondo. Ilaria è affetta da grave cerebrolesione. Ilaria è la principessa del Regno Vegetale. Ilaria è una bambina-fiore, ha radici profonde e tenaci, eppure un colpo di vento può dilaniare i suoi petali, strapparla dal suo silenzioso regno e far gridare i cuori. Questo libro è la storia vera, profonda, sincera fino a diventare spiazzante, di una madre e della sua bambina-fiore. Degli anni del loro amore lento a germogliare, difficile da coltivare, ma rapido a trasformarsi in puro sgomento. In rifiuto, senso di colpa, smarrimento, in una disperazione che ha il colore del buio e l’odore del gelo.Ma il sole accarezza piano, col suo calore, la bambina-fiore e sua madre. Splende sulla loro forza e soprattutto sulla loro fragilità. Una fragilità preziosa e fertile. Perché forse è proprio da lì che occorre ricominciare a seminare. E il miglior nutrimento è il sorriso.

Raramente apprezzo i libri troppo corti perché penso che non riescano ad esprimere tutto ciò che l'autore vorrebbe trasmetterci, ma questi sono piccole eccezioni che ho adorato.






12 commenti:

  1. mi hai incuriosito, raramente mi soffermo su libri con così poche pagine, di solito finiscono subito e manca sempre qualcosa, prendo in considerazione qualche titolo, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me non piacciono ma questi valgono la pena di essere letti.

      Elimina
  2. santi numi, non ne conosco uno!!!! :D segno!

    RispondiElimina
  3. Come Chicca...non ne conosco uno...e segno subito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono i più recenti che ho letto.📕

      Elimina
  4. Mi aggiungo alle altre, nemmeno io li conoscevo ma sembrano tutti molto interessanti in particolare L'ombra di cenere e Nega, ridi, ama con tanti libri al femminile, tratta una tematica che raramente viene affrontata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ombra di cenere è stato emozionante. Nega,ridi,ama divertente ma istruttivo.

      Elimina
  5. Ciao! Non conosco nessuno di questi libri, ma "La bambina fiore" mi ha colpito parecchio... lo aggiungo alla mia WL!

    RispondiElimina
  6. Mi sa che non ne conosco nessuno ma sembrano letture interessanti

    RispondiElimina
  7. Non ne conoscevo nessuno e penso proprio che mi segnerò L'ombra di cenere e La bambina fiore!

    RispondiElimina