* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * MERRY CHRISTMAS * * * * * * * * * * * * * * * * *

lunedì 7 agosto 2017

Recensione #106 Shadow Play (Black Magic Outlaw #2) by Domino Finn




Autore: Domino Finn
Titolo: Shadow Play
Serie Black Magic Outlaw #2
Editore: Dunwich Edizioni
Data di Pubblicazione: 7 agosto 2017
Pagine: 210

Trama
Mi chiamo Cisco Suarez e una settimana fa ero morto.
Costretto da una maledizione a servire un’organizzazione avvolta dalle ombre, ho parecchio sangue sulle mie mani. Per fortuna ho anche un problema a rispettare le autorità, perciò non prendo più ordini e la prima cosa da fare sulla mia lista è abbattere quei bastardi.
Se sono bravo in qualcosa, è cercare in posti bui. Ma ho anche delle ombre di mio. Dei fatti terribili continuano a tormentarmi e non sto parlando di un tipo di tormento metaforico. Sto parlando di fantasmi, di maghi... e di quell’entità dagli scintillanti occhi rossi.
Questo dimostra che è vero quello che dicono: si raccoglie ciò che si semina.
La resurrezione è sopravvalutata o cosa?





Dead Man è stata una delle prime recensioni che ho fatto per il mio blog, per cui quando mi si è presentata l'occasione di poter leggere (addirittura in anteprima) il secondo capitolo della serie l'ho afferrata al volo.
Se il primo volume, nonostante mi fosse piaciuto, non mi aveva convinto in pieno, questo secondo romanzo si è fatto adorare da subito! Il merito maggiore va al personaggio di Cisco Suarez, il negromante incantatore di ombre, che mi aveva già colpito positivamente nel capitolo precedente, soprattutto per la sua ironia, e che qui è stato caratterizzato ancora meglio. Sempre determinato a scoprire la vera ragione per cui la sua famiglia è stata sterminata. Molti nodi vengono al pettine... per non parlare del finale che mi ha lasciata a bocca aperta. Non ci ero arrivata minimamente!
La storia è un susseguirsi di colpi di scena, alcuni dei quali non affatto prevedibili, e il nostro eroe (noi con lui) non ha un attimo di tregua nella sua ricerca della verità.
La narrazione coinvolgente, le tantissime scene piene d'azione e la trama che lascia senza fiato mi hanno permesso di leggere il libro molto velocemente.

Spero che la Dunwich decida di tradurre presto gli altri romanzi di questa serie perché non si può stare troppo tempo senza Cisco Suarez. 


2 commenti: